PROGETTO GREENSCHOOL

 

 

INIZIATIVE A.S. 2019/2020

Link al progetto Greenschool ==> clicca qui 

Il nostro istituto  ha aderito anche quest’anno  al progetto Green school approfondendo le tematiche legate ai rifiuti (riduzione e riuso, raccolta differenziata, abbandono rifiuti) , all’energia e cambiamenti climatici (riduzione dei consumi ed energie rinnovabili) e alla mobilità sostenibile (pedibus).

Rifiuti (riduzione e riuso, raccolta differenziata, abbandono rifiuti)

Essendo Cassano Magnago un comune molto attento alle tematiche ambientali e, in particolar modo, alla raccolta differenziata, abbiamo valutato come pilastro da sottoporre all’attenzione della nostra scuola quello relativo ai rifiuti. Dall’indagine preliminare effettuata è emerso come la nostra scuola, pur rispettando la differenziazione dei rifiuti, non si è mai focalizzata sulla separazione dei rifiuti organici e dei materiali plastici.

Energia e cambiamenti climatici (riduzione dei consumi ed energie rinnovabili)

La nostra scuola è molto ampia e dotata di numerosi dispositivi elettrico-multimediali che sfruttano ingenti quantitativi di energia elettrica. A seguito di una riflessione condivisa con gli alunni si è notato come non sempre l’uso di tali dispositivi fosse effettuato in maniera efficiente dal punto di vista dell’impatto ambientale, pertanto si è deciso di concentrare la nostra attenzione sul pilastro relativo all’energia elettrica.

 

Mobilità sostenibile

Nella nostra scuola è stato attivato il progetto Pedibus in collaborazione con i genitori e l’amministrazione comunale.

 

Le nostre buone pratiche

RACCOLTA DIFFERENZIATA

  • miglioramento della raccolta differenziata:
  • utilizzo di bidoni grandi per la raccolta della frazione organica
  • riciclo di bidoni in disuso della farmacia comunale per la raccolta nelle singola classi
  • istituzione di un punto raccolta rifiuti per ogni piano del plesso scolastico
  • raccolta separata dei tappi in sughero
  • raccolta dei fogli di stampe e fotocopie stampati solo su un lato per riutilizzo
  • “A scuola senza fotocopie”: limitazione dell’uso delle fotocopie nel secondo quadrimestre
  • intervento in tutte le classi del plesso di un gruppo di alunni delle classi quinte che hanno predisposto una lezione informativa
  • istituzione per ogni classe del Custode dei rifiuti
  • coinvolgimento del personale non docente e degli alunni per pesatura rifiuti con dinamometro e bilance
  • proseguimento del progetto Frutta in cartella, che prevede il consumo di merende a base di frutta e verdura nei giorni di martedì e giovedì
  • consumo di acqua in brocca durante i pasti presso la mensa scolastica
  • creazione di un mercatino che prevede la vendita di gioielli di bigiotteria usati e donati dalle famiglie
  • dotazione di borracce a ciascun alunno, in collaborazione con il Comune di Cassano Magnago

ENERGIA

  • intervento in tutte le classi del plesso di un gruppo di alunni delle classi quinte che ha predisposto una lezione informativa sulle buone pratiche da adottare per risparmiare energia elettrica (spegnimento delle luci se non necessarie, sfruttamento della luce naturale, spegnimento dei dispostivi elettronici quando non utilizzati,…)
  • istituzione per ogni classe del Guardiano della luce
  • controllo spegnimento apparecchi elettrici e stand by
  • attività CLIL in lingua inglese sulle tematiche ambiente ed energia
  • partecipazione alla giornata “M’illumino di meno”

MOBILITÀ SOSTENIBILE

  • mantenimento del progetto Pedibus realizzato in collaborazione con il comitato genitori
  • concorso interno alla scuola che prevede un premio alla classe con il maggior numero di alunni iscritti al Pedibus
  • Definizione del “Regolamento pedibus” in collaborazione con l’amministrazione comunale e il comitato genitori
  • intervento della Polizia Locale nelle classi per sensibilizzare gli alunni sulle funzionalità e sull’uso corretto della bicicletta

SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE

  • Costruzione delle casette delle api. Partecipazione al concorso “Bug Hotel: un hotel a cinque stelle per le api” promosso dal comune di Cassano Magnago che prevede la costruzione di rifugi artificiali per le api. Le casette realizzate dai bambini con l’aiuto delle insegnati e dei genitori verranno sottoposte a una valutazione che terrà conto della sostenibilità ecologica dei materiali utilizzati, della creatività, fantasia e originalità dell’opera, dell’impegno e della difficoltà tecnica per la realizzazione.
  • Partecipazione progetto EDUCHANGE: gli alunni e i docenti, alla presenza del Sindaco Nicola Poliseno e della Dirigente attività educative Doriana Mantegazza, hanno accolto ufficialmente Elizabeth, la volontaria che nel corso del Progetto Educhange promuoverà in tutte le classi una nuova opportunità di apprendimento, focalizzata su due Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda Lisbona 2030. Per 6 settimane Elizabeth con i nostri ragazzi tratterà i goal 12 e 13 dell’agenda Lisbona 2030 con lo scopo di guidare gli studenti a una riflessione sulle misure da adottare per combattere il cambiamento climatico e su quali sono i modelli di produzione e consumo sostenibili aiutandoli a sviluppare  la coscienza di cittadino globale, capace di promuovere azioni di salvaguardia del pianeta. Gli argomenti verranno trattatati attraverso workshop in lingua inglese, così da migliorare le competenze linguistiche di ascolto e di comprensione attraverso il metodo CLIL.

SPRECO ALIMENTARE

  • ridistribuzione della frutta e del pane avanzati durante i pasti attraverso il progetto City Cibo realizzato dall’Amministrazione comunale

Guarda la presentazione

 

mobilita'
 

INIZIATIVE A.S. 2018/2019

Festa degli alberi

In una mattina autunnale le classi quinte della scuola primaria “Fermi”, alla presenza del Sindaco Nicola Poliseno e del consigliere comunale Massimo Zaupa, hanno partecipato ad una lezione speciale: la piantumazione di due piccole querce nel giardino della scuola. Come ogni anno, infatti, l’Amministrazione Comunale, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi, rinnova l’iniziativa nata con la Legge n. 10/2013 del Ministero dell’Ambiente con l’intento di ridurre le emissioni e promuovere la protezione del suolo e il miglioramento della qualità dell’aria, obiettivi perfettamente in linea con il progetto Green School al quale il nostro Istituto aderisce quest’anno.
Il Sindaco, rivolgendosi agli alunni, ha sottolineato l’importanza di questo evento che il Comune sostiene da diversi anni attraverso la piantumazione, in vari punti del territorio, di un numero considerevole di alberi. Il consigliere Zaupa ha invece illustrato ai ragazzi le fasi di crescita della pianta, le condizioni necessarie per il suo sviluppo e la funzione dei tanti esseri viventi presenti nel terreno che completano l’ecosistema di un albero.

Aperitivo interculturale

In occasione della settimana dell’intercultura il comitato genitori, in collaborazione con il nostro Istituto,  organizza un apericena interculturale  durante il quale potremo conoscere e  gustare piatti tradizionali ed etnici accompagnati da melodie sudafricane in un’atmosfera “green” .

Link all’articolo

Raccolta tappi di plastica e di sughero

La raccolta ddei tappi in plastica è un’iniziativa avviata dall’A.F.P.D. Associazione Familiari Persone Disabili per realizzare un utile da destinare al finanziamento dei servizi che la stessa eroga alle persone disabili del territorio. La raccolta dei tappi di plastica per donarli all’Associazione , pur nella semplicità del prodotto, racchiude in sè una motivazione lodevole; il semplice gesto quotidiano della raccolta può diventare la premessa per ulteriori azioni di chi lo compie, sempre nella prospettiva che non servono le grandi azioni per dare un aiuto.

Merenda sballata

Nella settimana dal 4 al 8 febbraio a tutte le classi dell’istituto è stata proposta la “merenda sballata” che prevedeva il consumo di merendine senza involucro e riducendo al minimo la produzione di rifiuti di plastica derivanti dagli imballaggi. Tale iniziativa ha coinvolte le famiglie che, non solo hanno fornito merende più salutari, ma hanno collaborato  con i propri figli alla produzione di cibo “sballato”

 

Incontro con i prof. Ortenzi e Puglisi – Università degli studi della Bicocca

All’interno del progetto Green School sono stati effettuati degli interventi con tutte le classi della scuola primaria Fermi che hanno visto la partecipazione di due docenti universitari dottor Marco Ortenzi e dottoressa Alessandra Puglisi. I due esperti in materie chimiche hanno trattato in modo particolare i temi della produzione, del riciclo e del riuso della plastica, attraverso filmati, spiegazioni orali ed esperimenti pratici, che hanno permesso agli alunni di assistere alla realizzazione di un filo di nylon.

Lavoretti di Natale

Per evitare lo spreco di carta, gli alunni hanno pensato diu realizzare dei blocchetti per appunti reciclando carta di fotocopie destinate al macero.

Intervento degli alunni delle classi quinte nelle classi

Gli alunni delle classi quinte hanno coinvolto tutti gli altri alunni della scuola Fermi presentando gli obiettivi del progetto supportati da una presentrazione in power point e da materiale video. Gli alunni sono stati sollecitati alla nomina del “Guardiano della LUce” e del “Custode dei rifiuti”.